Progetti contro il bullismo: presentato in Senato “Campioni di Vita”

Guarda il servizio su “Campioni di Vita – no al bullismo”


Tutti uniti per difendere le persone più fragili e per prevenire quei fenomeni devianti che vengono etichettati come episodi di bullismo, cyber bullismo o di disagio giovanile. Attori come Carlo Verdone, cantanti come Niccolò Fabi, showman come Gabriele Corsi, allenatori come Zdenek Zeman, olimpionici e Campioni del mondo olimpico e paralimpico hanno risposto all’appello dell’Osservatorio Nazionale Bullismo e Disagio Giovanile, Gestione Cittadella ed OPES e sposato il progetto “Campioni di vita – no al bullismo”.

I testimonial intervenuti al Senato

Presentata lunedì 17 giugno, presso la Sala Koch del Senato della Repubblica, l’iniziativa si prefigge di promuovere i valori dello sport, gli stili di vita sani e i modelli comportamentali positivi negli ambienti scolastici e non solo. Un ruolo cruciale lo ricopriranno i testimonial di Campioni di Vita. Con le loro parole ed esperienze e toccando le giuste corde, dovranno innescare quel cambiamento culturale necessario a debellare la società da ogni forma di violenza, prevaricazione o devianza.

Nel video i commenti e i consigli dei Campioni dello Sport intervenuti: Elisa Di Francisca (oro nel fioretto a Londra, sia nella prova individuale sia in quella a squadre), Alessia Zecchini (pluricampionessa di apnea), Manuel Bortuzzo (nuoto paralimpico) e Francesco Bonanni (nuoto per salvamento).

 

Altro dall'autore

Post correlati

Advertismentspot_img

Ultimi articoli

Ranieri Salvini, il calcio in Sudafrica e l’umanità di una pelota che R...

“La pelota no se mancha”. Con queste parole, pronunciate dinanzi ai suoi fedeli che erano presenti alla Bombonera (Stadio Alberto José Armando di Buen...

Torna al Foro Italico per la IX edizione “Tuffi Adapted”: il Campionato di tuffi...

Tuffi senza barriere, “Tuffi Adapted”: questo il titolo dell’iniziativa sportiva inclusiva dedicata alla disciplina acquatica - giunta ormai alla IX e...

Erasmus+ 2021-27 e oltre: ENGSO in prima linea per il futuro dello sport di base...

Giunti già alla metà del settennato del programma Erasmus+ 2021-2027, la Commissione Europea dovrà effettuare, entro il 31 dicembre 2024, la valutazio...

Vuoi rimanere aggiornato? Iscriviti alla newsletter di Risorse.news