“3 dicembre – Paolo Osiride Ferrero”: il nuovo premio giornalistico della CPD

Arriva una nuova iniziativa ideata e promossa dalla CPD, Consulta per le Persone in Difficoltà. Si tratta di un premio giornalistico, “3 dicembre – Paolo Osiride Ferrero”, realizzato in collaborazione con il master in giornalismo “Giorgio Bocca” dell’Università di Torino, patrocinato dall’Ordine dei giornalisti del Piemonte, dalla città di Torino, dalla Regione Piemonte in media partnership agenzia ANSA. 

L’intento dell’iniziativa è quello di accendere i riflettori su tematiche di grande rilevanza sociale come: la disabilità, l’inclusione e l’accessibilità. A questi vanno ad aggiungersi i sei punti, i cosiddetti “goal”, definiti dall’Agenda della disabilità: “abitare sociale”, “sostenere le famiglie”, “vivere il territorio”, “lavorare per crescere”, “imparare dentro e fuori la scuola” e “curare e curarsi”.

Si andranno a premiare giornalisti o persone attive nel campo della comunicazione che abbiano realizzato lavori, come inchieste, articoli, video o programmi, con oggetto gli argomenti succitati. Si prenderanno in considerazione i contenuti concretizzati tra il 1° gennaio 2022 e il 30 marzo 2023. (clicca qui per scaricare il modello della domanda di partecipazione; dopo averla compilata, seguendo le indicazioni contenute nel regolamento, inviala, entro e non oltre le ore 24.00 del giorno 30 marzo 2023, all’indirizzo cpdonlus@pec.it e inserisci nell’oggetto la dicitura: “Premio giornalistico 3 dicembre – Paolo Osiride Ferrero 2023”).

Organizzazione, comitato tecnico scientifico e giuria

Il riconoscimento verrà assegnato in base a criteri ben definiti (La qualità della scrittura e della loro modalità di narrazione; L’originalità con cui vengono proposte tematiche e contenuti; La capacità di analisi e di far progredire e penetrare nella percezione dell’opinione pubblica, delle istituzioni e della società civile gli argomenti cari al Premio; L’accuratezza delle fonti, la completezza delle informazioni e la chiarezza; Il grado di divulgazione e di capacità di sapere innovare il linguaggio sia dal punto di vista formale che per gli strumenti utilizzati; La continuità con cui il partecipante si dedica durante la sua attività professionale alle tematiche oggetto del bando e la rilevazione del suo riconoscimento all’interno di questo ambito. Il valore sociale del contenuto editoriale).

A occuparsi delle assegnazioni, infatti, saranno un comitato tecnico scientifico e una giuria, costituita da giornalisti locali e nazionali, presieduta da Luigi Contu, Direttore dell’Agenzia ANSA con il coordinamento di Fabrizio Vespa. 

I tre premi principali

Anticipiamo che chi prenderà parte all’iniziativa potrà concorrere per tre premi principali: “3 dicembre – Paolo Osiride Ferrero” per il miglior articolo (cartaceo o online), servizio giornalistico, inchiesta di approfondimento, programma radiofonico, televisivo o online e reportage fotografico (Primo Premio di 4.000€); menzione speciale “Associazione Angelo Burzi” per la miglior opera letteraria e di storytelling dedicata all’argomento – podcast, racconto, romanzo, opera di narrativa o saggio – (Premio da 1.500€); menzione speciale in partnership con AccessiWay per il miglior contenuto web o social, intendendo come tale il contenuto testuale, visivo o audio che viene reso disponibile online e che l’utente incontra nell’ambito dell’utilizzo e dell’esperienza online sui siti Web, (targa + opera d’arte). 

Quella della CPD è una proposta interessante che indaga, attraverso la scrittura, i fatti e la creatività, le difficoltà dei processi di inclusione e accessibilità, e concede di aprire una finestra sul mondo e sulle storie delle persone che convivono con diverse forme di disabilità. L’obiettivo è quindi “migliorare la percezione generale su questi argomenti, superando il tradizionale approccio pietistico e strumentalizzante e far progredire il linguaggio e la comunicazione necessari per affrontare il tema della disabilità con una modalità più corretta, innovativa e moderna”, così come specifica la CPD.

ferrero cpd
Giovanni Ferrero, Direttore CPD

Altro dall'autore

Post correlati

Advertismentspot_img

Ultimi articoli

Ethical Sport, il progetto di Konsumer Italia diventato modello organizzativo an...

Guarda il servizio sull'evento di Ethical Sport al Senato Rendere gli ambienti sportivi sicuri e privi di ogni forma di violenza. Questo è l’obiett...

Misurare il valore sociale con lo sport: l’esperienza di Sports Community

Alla città dell’Altra Economia, Testaccio, è andato in scena ieri, 13 giugno, un appuntamento di Sports Community, progetto realizzato da OPES, finanz...

Euro2024, ci siamo! Iniziano gli Europei di calcio

Può partire il conto alla rovescia verso il calcio d’inizio di domani sera, 14 giugno, per la partita d’esordio degli Euro2024, che si svolgerà allo s...

Vuoi rimanere aggiornato? Iscriviti alla newsletter di Risorse.news