Orienteering: appuntamento europeo ad Ancona i prossimi 29 e 30 aprile

Ritorna in Italia il City RaceEuro Tour. A distanza di 4 anni dall’appuntamento di Roma, una delle massime competizioni europee dedicate all’orienteering farà di nuovo tappa nel nostro Paese. I prossimi 29 e 30 aprile, infatti, ad accogliere gli atleti esploratori, provenienti da ogni angolo d’Italia e d’Europa, saranno le città di Ancona, Ostra e Senigallia. Sul suolo marchigiano, tra colline e mare, si disputeranno otto eventi di diverse tipologie. Ogni sportivo, indipendentemente dalla sua età o condizione fisica, potrà cimentarsi in una disciplina che unisce attività a contatto con la natura, orientamento, spirito di adattamento e scoperta sostenibile del territorio, attraverso i suoi luoghi, le sue vie, la sua gente.

Il 29 aprile ad Ancona si ritroveranno i migliori dell’orienteering europeo

La prima race avrà come sfondo il capoluogo dorico. Tra la marina ed il colle Guasco, all’ombra di San Ciriaco, in una tavolozza di colori che virano dal verde del Monte Conero, al bianco delle falesie e all’azzurro dell’Adriatico, gli esploratori, armati soltanto di mappa e bussola, dovranno cercare la via più veloce per arrivare al traguardo, senza saltare i cancelli intermedi obbligatori. In palio, oltre alla gloria, ci sono punti preziosi per la classifica internazionale. Ogni appuntamento del City RaceEuro Tour, infatti, a seconda del piazzamento, assegna ad ogni sportivo un punteggio valevole per il ranking europeo.

La gara di Ancona si inserisce in un calendario che comprende ben 9 città di 6 Paesi europei (Spagna, Italia, Portogallo, Polonia, Belgio ed Inghilterra). Dopo aver corso tra le vie di Cordoba (11 e 12 marzo) e nel capoluogo marchigiano, gli strateghi dell’orientamento si ritroveranno a Vigo (17-18 giugno), Viana Do Castelo (25 giugno), Horrogate (15-16 luglio), Gand (18-20 agosto), Sopot (1-3 settembre), Londra (16 settembre) e Machico (8-10 dicembre). 

Oltre ad Ancona, anche Ostra e Senigallia si trasformeranno in impianti sportivi a cielo aperto

Il programma del weekend dedicato all’orienteering prevede altre competizioni da disputare tra Ostra e Senigallia, due dei comuni colpiti dall’alluvione del settembre 2022. Sempre il 29, ma nel pomeriggio, il borgo di Ostra diventerà un impianto sportivo a cielo aperto per la sprint race.

Domenica 30, invece, a Senigallia, tra la spiaggia di velluto, il centro storico roveresco e i giardini del Parco della Pace, si disputeranno la gara middle per tutti gli atleti; la prova ludico-motoria aperta a tutti i curiosi, dagli under 10 agli over 70; il Campionato Scuole regionali; il Campionato Comuni regionali; il primo Campionato FSSI (atleti sordi); la Coppa Italia di Trail-O (disabili fisici). A capo dell’organizzazione della due giorni dedicata all’orienteering l’associazione Picchio Verde.

Sport e turismo: anche con l’orieentering le Marche promuovono il loro territorio

Per le Marche, una regione che punta moltissimo sul binomio sport e  turismo, il weekend dell’orienteering rientra tra gli eventi di interesse nazionale ed internazionale che valorizzano il territorio ed il suo patrimonio storico, artistico, paesaggistico e culturale.

L’orienteering – ha affermato l’Assessore allo Sport, Chiara Bondi, in occasione della presentazione del progetto MOOD 2023 (Marche Orienteering Outdoor Days) – non è solo uno sport ma è anche un modo sostenibile di scoprire il territorio. Colleghiamo in questo modo almeno due ambiti, quello sportivo e quello turistico. Ma ne va aggiunto un terzo, quello culturale, perché MOOD 2023 attraversa anche il tessuto urbano delle nostre città. Così una manifestazione sportiva assume i tratti di una vacanza e di un assaggio di tutto ciò che il territorio ha da offrire: dall’enogastronomia ai borghi, dalla natura alle architetture ai luoghi della cultura. Attraverso lo sport educhiamo a scoprire le Marche, destagionalizziamo l’offerta e facciamo scoprire angoli e scorci dei nostri centri urbani. Direi che con un solo evento centriamo diversi obiettivi e questo mi pare un ottimo veicolo di promozione.

Altro dall'autore

Post correlati

Advertismentspot_img

Ultimi articoli

Campioni di vita: anche i fighter Maniscalco, Fiore e Blandamura contro il bulli...

Il 17 giugno, presso la Sala Koch del Senato della Repubblica, è stato presentato il progetto “Campioni di vita”. Nato dalla cooperazione tra l’Osserv...

“Respirare il mare… e non solo”, a Santa Marinella una giornat...

I benefici sono noti. Il mare, come affermano pneumologi, pediatri o medici di base, può essere terapeutico e rappresentare un toccasana per la salute...

Premio Paolo Osiride Ferrero: giunge a termine il viaggio della seconda edizione...

Le parole sono importanti: questo il concetto base in cui affonda le proprie radici il Premio Giornalistico Paolo Osiride Ferrero, realizzato e promos...

Vuoi rimanere aggiornato? Iscriviti alla newsletter di Risorse.news