Salone Internazionale del Libro 2023: al via la XXXV edizione

Al via oggi, 18 maggio, l’edizione 2023 del Salone del Libro che nasce nel segno di Lewis Carroll; il titolo designato per quest’anno è, infatti, “Attraverso lo specchio”, un omaggio al papà di Alice in Wonderland.

Il Salone si tiene al Lingotto Fiere di Torino e ospiterà oltre 1600 eventi fino al prossimo lunedì 22 maggio. Lo scorso anno la kermesse ha registrato la partecipazione di oltre 168 mila avventori: un numero importante che, dato il programma fittissimo (clicca qui per consultarlo), sembra possa essere eguagliato se non superato dalla XXXV edizione. 573 stand, 48 sale, 13 laboratori e 600 eventi satellite sparsi sul territorio torinese per il Salone Off.

Salone del Libro 2023: le personalità presenti all’inaugurazione

Anche questa edizione sarà guidata dallo scrittore e conduttore radiofonico Nicola Lagioia, l’ultima, tuttavia, sotto la sua egida; dal 2024, infatti, il testimone passerà alla giornalista Annalena Bernini. 

Questa mattina, a partire dalle ore 11.00, si è tenuta l’inaugurazione dell’evento in Sala Oro che ha visto la partecipazione di numerosi volti delle istituzioni. Tra questi: il Presidente del Senato, Ignazio La Russa, il ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano, il ministro della Cultura dell’Albania – il Paese ospite di questa edizione – Elva Margariti, il presidente della Regione, Alberto Cirio, e il sindaco di Torino Stefano Lo Russo. Ad aprire ufficialmente le attività, il videocollegamento con Svetlana Aleksievič, Premio Nobel per la letteratura.

Nicola Lagioia, intervenendo di fronte alla platea della Sala Oro, ha confidato: “Il primo giorno del Salone sono sempre emozionato, una cosa bella è vedere arrivare gli studenti. C’è l’emozione di sempre, certo quella del primo anno è ineguagliabile”.

Anche il ministro Sangiuliano, durante il proprio intervento, si è detto entusiasta e ha riferito: “Sono felice di essere qui perché al mio ruolo istituzionale di questo momento si unisce la passione di accanito lettore, di chi da più di 40 anni gira intorno al mondo del libro […] Il valore della circolazione delle idee non ha steccati, e la presenza della seconda carica dello Stato qui sta a significare l’attenzione al mondo della cultura e del libro e alla centralità che con un duro lavoro il Salone del Libro si è conquistato in questi anni nel panorama internazionale”.

“richiamo il valore del libro e della libertà”

Il ministro, inoltre, ha voluto ricordare anche gli intellettuali ucraiani che “stanno soffrendo per una vile aggressione. Giorgia Meloni ha immediatamente schierato l’Italia a difesa di quei valori di libertà e diritti civili. Voglio richiamare il valore del libro e della libertà che non nasce casualmente. Deve trovare un sedimento, il suo alimento”. “Il libro – ha poi concluso rivolgendosi direttamente a Lagioia – è lo strumento in cui la libertà può consolidarsi. La ringrazio del lavoro che ha fatto e poi ci incontreremo per pensare ad altri progetti”.

Il Presidente del Senato, Ignazio La Russa, ha invece orientato il proprio intervento verso il senso più intrinseco del concetto di incontro. “Questo Salone – ha specificato in proposito – deve e può ospitare ogni diversità, ogni possibilità di contaminazione, ogni motivo di incontro perché è solo dall’incontro, dalla contaminazione, solo dall’assenza di steccati che nasce una maggiore credibilità del nostro lavoro, della cultura e anche della pace“. 

Gli ospiti e gli eventi in programma

Numerose le tematiche individuate per questa edizione che verranno affrontate da ospiti e scrittori durante i cinque giorni di attività, tra cui: vita nelle carceri, bullismo, disabilità, parità di genere e violenza di genere.

Tra le personalità di spicco del campo editoriale più attese: Alessandro Baricco, Michela Murgia, Francesco Piccolo, Alessandro Barbero, Antonio Manzini, Stefania Auci, Zerocalcare, Erri De Luca e Niccolò Ammaniti. Non mancheranno attori internazionali del mondo letterario: Peter Cameron, Julian Barnes, Andrew Sean Greer, vincitore del Pulitzer 2018 e Wole Soyinka, premio Nobel. 

Altro dall'autore

Post correlati

Advertismentspot_img

Ultimi articoli

Progetti contro il bullismo: presentato in Senato “Campioni di Vita”...

Guarda il servizio su "Campioni di Vita - no al bullismo" Tutti uniti per difendere le persone più fragili e per prevenire quei fenomeni devianti c...

Il Safeguarding officer e la tutela dei minori nello sport: il commento dellR...

Il prossimo 20 giugno, dalle ore 18:00 alle ore 20:00, avrà luogo un webinar dal titolo "Safeguarding Sportivo – Adempimenti per le associazioni sport...

Ethical Sport, il progetto di Konsumer Italia diventato modello organizzativo an...

Guarda il servizio sull'evento di Ethical Sport al Senato Rendere gli ambienti sportivi sicuri e privi di ogni forma di violenza. Questo è l’obiett...

Vuoi rimanere aggiornato? Iscriviti alla newsletter di Risorse.news