Un Campo Scuola per diventare cittadini attivi, la proposta del MODAVI Protezione Civile

Con la chiusura degli asili e delle scuole per le famiglie sorge spontanea la domanda: a chi lasciamo i figli mentre la vita lavorativa continua? Le soluzioni ormai sono note e passano dal prendere in considerazione i nonni, la baby sitter o i centri estivi, che in alcuni casi vengono declinati con il termine inglese di summer camp o con il più italiano campo scuola. L’annoso dilemma estivo trova spesso la sua quadra in quella congiunzione che offre giochi, animazione, visite guidate, benessere psico-fisico ed esperienze a carattere sportivo, ludico, culturale ed educativo. Servizi che riscontrano il massimo gradimento da parte degli adulti e soprattutto dei più piccoli, i principali destinatari dell’offerta che copre il periodo delle vacanze scolastiche.

Districarsi nella giungla delle proposte sta diventando sempre più complicato. Scegliere l’esperienza più allettante dell’estate ancora più difficile. Oltre al prezzo o all’investimento, ad incidere sulla scelta di mamme e papà sono il programma di attività e quei fattori che, in maniera diretta o indiretta, permettono a bambini ed adolescenti di crescere in maniera sana.

A Palombara Sabina il campo scuola del MODAVI Protezione Civile

Sicuramente differente e originale l’offerta del MODAVI Protezione Civile che ha il patrocinio ed il supporto della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Protezione Civile. Si chiama “Anch’io sono la Protezione Civile” ed è il Campo Scuola 2023 che il movimento di volontari terrà dal 9 al 15 luglio, presso la Scuola Elementare Mons. Lorenzo De Angelis di Palombara Sabina.

Nel corso della settimana trascorsa alle porte della Capitale, i ragazzi di età compresa fra i 13 e i 16 anni potranno capire l’importanza del volontariato nel contesto attuale in cui viviamo ed intraprendere un percorso di cittadinanza attiva, di responsabilità e di scoperta delle proprie potenzialità. Riceveranno nozioni di primo soccorso, si cimenteranno nel montaggio della tenda ministeriale e si dedicheranno all’attività antincendio.

Il campo scuola del MODAVI Protezione Civile sarà un’esperienza formativa sotto ogni punto di vista. I più tecnici o gli amanti delle parole anglofone la potranno definire come una settimana che sviluppa l’empowerment e la mindfulness, due termini inglesi molto in voga in questo momento. Se da una parte si fa riferimento al potenziamento e all’autodeterminazione, dall’altra, invece, si fa leva sul concetto che consente all’individuo di prendere piena consapevolezza di sé e del mondo circostante.

Emanuele Buffolano, presidente del MODAVI Protezione Civile
Emanuele Buffolano, presidente del MODAVI Protezione Civile

7 giorni per diventare dei cittadini attivi e consapevoli e per avvicinarsi al volontariato

In un momento di difficoltà del volontariato in Italia, il campo scuola del MODAVI Protezione Civile potrebbe rappresentare anche una risposta alla necessità di reclutare forze fresche nel Terzo Settore. Secondo l’ultimo censimento ISTAT, il non–profit, nel 2021, ha perso il 15% di volontari rispetto al 2015. Vuol dire che nell’arco di sette anni 900 mila cittadini hanno rinunciato a dedicare parte del loro tempo a quelle associazioni o organizzazioni che promuovono il bene comune e la solidarietà e che tutelano il prossimo. Si è passati da una platea di 5,5 milioni agli attuali 4,6 milioni.

Una simile esperienza di soli 7 giorni, pertanto, potrebbe permettere al target più giovane della popolazione di compiere un passo verso la piena maturità e di interessarsi ai problemi e ai bisogni della comunità in cui vive.

 

 

Info utili sul campo scuola:

  • la quota è di 40,00 € Vitto e Alloggio compresi
  • le attività sono svolte in collaborazione con il Comune di Palombara Sabina e l’Associazione Volontari Protezione Civile Palombara Sabina
  • per maggiori informazioni è possibile scrive a modavipclazio@gmail.com o telefonare al seguente numero: 327 049 9491
  • SCARICA LA LOCANDINA
  • PROGRAMMA DELLE ATTIVITÀ
  • COSA PORTARE
  • ISCRIZIONE

Altro dall'autore

Post correlati

Advertismentspot_img

Ultimi articoli

Campioni di vita: anche i fighter Maniscalco, Fiore e Blandamura contro il bulli...

Il 17 giugno, presso la Sala Koch del Senato della Repubblica, è stato presentato il progetto “Campioni di vita”. Nato dalla cooperazione tra l’Osserv...

“Respirare il mare… e non solo”, a Santa Marinella una giornat...

I benefici sono noti. Il mare, come affermano pneumologi, pediatri o medici di base, può essere terapeutico e rappresentare un toccasana per la salute...

Premio Paolo Osiride Ferrero: giunge a termine il viaggio della seconda edizione...

Le parole sono importanti: questo il concetto base in cui affonda le proprie radici il Premio Giornalistico Paolo Osiride Ferrero, realizzato e promos...

Vuoi rimanere aggiornato? Iscriviti alla newsletter di Risorse.news