Pannelli fotovoltaici rosso mattone: la rivoluzione green e di stile dei tetti in Germania 

La notizia arriva dalla Germania, precisamente dalla città di Eppingen dove è stato realizzato un tetto dai pannelli fotovoltaici rosso mattone. Un’idea che nasce dall’esigenza di adeguare le nuove strutture green a quelle tradizionali, così da abbracciare il cambiamento, evitando di stravolgere il folclore paesaggistico. 

I tetti, soprattutto in alcune regioni tedesche, sono caratteristici e famosi per la ossatura tipica. Ad ogni modo, l’installazione pilota di 224 moduli è avvenuta su un tetto storico della cittadina, ovvero quello di una palestra.

Un passo verso l’energia green, rispettando la tradizione

Tale iniziativa fa parte di un progetto più ampio che vede il coinvolgimento di: Fraunhofer ISE insieme al produttore di moduli Axsun Solar, Interpane Entwicklungs-und Beratungsgesellschaft e la collaborazione del comune di Eppingen. Il sistema BIPV adoperato è da 66 kilowatt e produce almeno il 90% dell’elettricità generata dall’energia solare. 

Lo scopo del progetto è sia lavorare sull’estetica, ma anche sulla produzione di moduli economici, funzionali e leggeri. Pertanto, l’impegno di tutte le realtà coinvolte è convogliato nella realizzazione di un prodotto nuovo che potrebbe affascinare e conquistare il mercato di riferimento. 

Più nello specifico, Fraunhofer ISE ha lavorato sul design con una nuova struttura del suo già brevettato pannello in vetro morpho color. Interpane ha implementato il rivestimento in vetro del modulo su apparecchiature industriali e Axsun ne ha ricavato, alla fine, pannelli colorati.

Pannelli fotovoltaici morpho color: “un effetto ottico”

Thomas Kroyer, project manager della Fraunhofer ISE, nel 2021, quando è stato brevettato il morpho color, ha spiegato: “L’idea brillante per lo sviluppo non era quella di colorare il vetro di copertura dei moduli con pigmenti colorati, ma piuttosto di imitare l’effetto fisico dell’ala della farfalla. […] Se il vetro fosse rivestito di pigmenti, i moduli solari perderebbero gran parte della loro efficienza, poiché la luce non può più penetrare nel modulo senza ostacoli“. Dunque, la tecnologia del modulo proposta si fonda prettamente su un effetto ottico che va a immagazzinare “Circa il 93 percento della luce può penetrare in questo strato, solo il 7 percento circa viene riflesso e innesca l’effetto cromatico“.

Sul progetto di Eppingen, Kroyer ha riferito: “Il completamento dell’impianto pilota è un importante passo avanti per l’implementazione su larga scala del rivestimento Morpho Color. Dalla produzione delle lastre di vetro colorate, siamo stati in grado di migliorare significativamente la nostra comprensione dell’ottica e della stabilità angolare del colori“.

Thomas Frey, architetto e capo del dipartimento di costruzione della città di Eppingen, ha aggiunto: “Per noi, questo è un passo importante verso l’integrazione estetica dei sistemi BIPV nel patrimonio storico della nostra città a graticcio”.

Una vera e propria rivoluzione green che preserva la bellezza paesaggistica, ma che strizza l’occhio alle energie rinnovabili, anzi, punta tutto su di esse.

Altro dall'autore

Post correlati

Advertismentspot_img

Ultimi articoli

Campioni di vita: anche i fighter Maniscalco, Fiore e Blandamura contro il bulli...

Il 17 giugno, presso la Sala Koch del Senato della Repubblica, è stato presentato il progetto “Campioni di vita”. Nato dalla cooperazione tra l’Osserv...

“Respirare il mare… e non solo”, a Santa Marinella una giornat...

I benefici sono noti. Il mare, come affermano pneumologi, pediatri o medici di base, può essere terapeutico e rappresentare un toccasana per la salute...

Premio Paolo Osiride Ferrero: giunge a termine il viaggio della seconda edizione...

Le parole sono importanti: questo il concetto base in cui affonda le proprie radici il Premio Giornalistico Paolo Osiride Ferrero, realizzato e promos...

Vuoi rimanere aggiornato? Iscriviti alla newsletter di Risorse.news