Fondazione SportCity e Health City Institute: “il nostro impegno per promuovere attività fisica e benessere nelle città”

Sport e benessere rappresentano i temi e le parole chiave del convegno tenutosi lo scorso 28 giugno presso la sede dell’ANCI – associazione nazionale comuni italiani. L’iniziativa, promossa dall’Health City Institute, C14+ e Fondazione SportCity, con il patrocinio di di Intergruppo parlamentare, Qualità di vita nelle città, Anci, Coni, Comitato Italiano Paralimpico, Sport e Salute, in collaborazione con Fondazione Longevitas, Federsanità, FeSDI, Cittadinanzattiva, ha avuto il compito di affrontare in maniera esaustiva e concreta la promozione dell’attività e del benessere nei contesti urbani e di informare sulla prossima edizione della Giornata Nazionale per la salute e il benessere nelle città e lo SportCity Day del prossimo 17 settembre 2023. 

Giornata Nazionale per la salute e il benessere nelle città e lo SportCity Day della Fondazione

 

La Giornata Nazionale, ideata nel 2018, intende richiamare l’attenzione e stimolare l’azione della politica sulla necessità e l’urgenza di ripartire dalle città come luoghi per promuovere la salute, il benessere e lo sport. La recente esperienza del Covid-19 e l’aumento costante dei fattori di rischio per la salute e lo sviluppo dell’uomo negli ambienti urbani dove si verifica un significativo incremento della popolazione meritano importanti riflessioni. Basti pensare che, ad oggi, il 37% della popolazione italiana vive in aree metropolitane.  

Dunque, l’obiettivo primario è sensibilizzare sul tema e promuovere azioni concrete. Fare in modo che i centri urbani diventino sempre più accoglienti e consoni per la pratica dell’attività sportiva. In proposito, quest’anno, nell’ambito dello SportCity Day del 17 settembre saranno 101 le città italiane che organizzeranno in piazze, parchi e aree attrezzate, in contemporanea, una giornata di sport e benessere per tutti i cittadini offrendo la possibilità di partecipare a oltre 60 attività sportive. Si prevede che prenderanno parte all’evento circa 150 mila utenti. 

In breve, come spiega l’organizzazione, l’Italia in quella data si trasformerà in una immensa palestra a cielo aperto.

Un lavoro simile è stato svolto da SBAM, il progetto targato OPES, che ha coinvolto migliaia di cittadini su tutto il territorio nazionale durante l’anno, costruendo poi una quattro giorni evento nella città di Torino per promuovere sport e stili di vita sani. 

L’impegno di enti, associazioni e fondazioni risulta essere fondamentale per sensibilizzare sul tema e per portare cambiamenti significativi nelle comunità in cui operano. 

“Come intendiamo migliorare la qualità della vita dei cittadini”

Fabio Pagliara, Presidente della Fondazione SportCity ha così commentato l’evento che si terrà il prossimo 17 settembre: “Per la terza edizione dello SportCity Day di settembre abbiamo superato le cento città aderenti, registrando un incredibile entusiasmo da parte delle amministrazioni territoriali. Al contempo è in atto una collaborazione sempre più forte con Enti e Istituzioni che, come noi, credono si possa migliorare la qualità di vita dei cittadini attraverso il perseguimento della cultura del movimento. Per noi è molto importante continuare ad avere alleanze come quella che sanciamo oggi, perché il progetto non è solo di Fondazione SportCity, ma è un progetto condiviso con tutti per migliorare la qualità di vita nelle città e dei cittadini”.

Anche Federico Serra, Segretario Generale dell’Health City Institute e del C14+ ha chiarito quanto sia importante promuovere gli stili di vita sani: “Dobbiamo agire a partire dai contesti urbani, sportivizzando le città e agevolando le persone a svolgere attività fisica e mantenere una vita attiva a tutte le età. Il protocollo d’intesa siglato oggi costituisce un’alleanza strategica per promuovere l’inclusione sociale, la vita attiva, l’invecchiamento positivo, la salute nelle città anche in una prospettiva “age-friendly” al fine di migliorare la qualità della vita dei cittadini in termini di sana longevità. Da questo impegno comune nasceranno iniziative e progetti congiunti per promuovere la sostenibilità, la prevenzione, l’abbattimento delle barriere architettoniche, la salute e la qualità della vita nelle città”.

I relatori SPORTCITY

Le personalità presenti

Hanno inoltre preso parte al convegno e offerto il proprio contributo: Roberto Pella, Presidente dell’Intergruppo parlamentare qualità della vita nelle città e vicepresidente vicario ANCI, il Senatore Mario Occhiuto, Presidente dell’Intergruppo parlamentare qualità della vita nelle città e Segretario VII commissione del Senato, la Senatrice Daniela Sbrollini, Presidente dell’Intergruppo parlamentare qualità della vita nelle città e vipresidente della X commissione del Senato, Enzo Bianco, Presidente C14v+, Andrea Lenzi Presidente del comitato Nazionale per la biosicurezza, le biotecnologie e le scienze della vita della Presidenza del Consiglio dei Ministri e Presidente dell’Health city Institute, Angelo Avogaro, Presidente FESDI, Tiziana Frittelli, Presidente Federsanità, Elio Rosati, Segretario cittadinanza attiva Lazio, Eleonora Selvi, Presidente della Fondazione Longevitas.

E ancora: il Generale Vincenzo Parrinello, fino al giugno 2022 comandante del Gruppo Sportivo delle Fiamme Gialle, Fabio Salerno, Direttore Generale di ASI, e in rappresentanza degli atleti delle Fiamme Gialle il karateka Stefano Maniscalco, due volte Campione del Mondo e cinque volte campione d’Europa, e il judoka Emanuele Bruno

Altro dall'autore

Post correlati

Advertismentspot_img

Ultimi articoli

Progetti contro il bullismo: presentato in Senato “Campioni di Vita”...

Guarda il servizio su "Campioni di Vita - no al bullismo" Tutti uniti per difendere le persone più fragili e per prevenire quei fenomeni devianti c...

Il Safeguarding officer e la tutela dei minori nello sport: il commento dellR...

Il prossimo 20 giugno, dalle ore 18:00 alle ore 20:00, avrà luogo un webinar dal titolo "Safeguarding Sportivo – Adempimenti per le associazioni sport...

Ethical Sport, il progetto di Konsumer Italia diventato modello organizzativo an...

Guarda il servizio sull'evento di Ethical Sport al Senato Rendere gli ambienti sportivi sicuri e privi di ogni forma di violenza. Questo è l’obiett...

Vuoi rimanere aggiornato? Iscriviti alla newsletter di Risorse.news