#NonSoloSport: le iniziative del CIP e della Regione Lazio per celebrare l’inclusività attraverso lo sport

Nel mese in cui ricorre la Giornata Internazionale delle persone con disabilità (3 dicembre) si avvicendano iniziative e attività dedicate al tema, soprattutto volte ad accendere i riflettori sull’importanza dello sport come mezzo per favorire l’inclusione. Un antidoto sociale, così come lo ha definito il Ministro per lo Sport e i Giovani, Andrea Abodi

Tra le numerose proposte c’è #NonSoloSport, lanciata dal CIP, Comitato Paralimpico Italiano, e dalla Regione Lazio. Durante la giornata di ieri si è infatti tenuta la conferenza stampa inaugurale di tale piano informativo, con la presenza del Presidente Regionale Marco Iannuzzi

#NonSoloSport: l’iniziativa

L’evento segna un momento significativo per il territorio, dando il via a una serie di iniziative sportive che si protrarranno per l’intero 2024.

La conferenza ha avuto anche compito di presentare in anteprima lo Spot che anticipa le prossime attività del Comitato Italiano Paralimpico – Regione Lazio, rappresentando un momento emblematico nel panorama dello sport paralimpico. Fra i partecipanti illustri, si sono distinti atleti di fama come Manuel Bortuzzo, contribuendo a enfatizzare l’importanza di promuovere l’inclusività e la diversità attraverso lo sport.

Altri ospiti di rilievo presenti alla conferenza stampa includono Riccardo Viola, Presidente CONI Lazio, la Dott.ssa Sonia La Rocca, delegata assessore regionale dell’Assessore Ambiente, Sport, Cambiamenti climatici, Transizione energetica, Sostenibilità Elena Palazzo, Massimiliano Maselli Assessore Servizi sociali, Disabilità, Terzo Settore, Servizi alla Persona e Roberto Valori, Vicepresidente Vicario del CIP e Presidente Nazionale della Federazione Italiana Nuoto Paralimpico.

Lo spot

Lo Spot si preannuncia come una risorsa di valore per chiunque desideri promuovere i principi fondamentali dello sport.

Il Comitato Italiano Paralimpico – Regione Lazio auspica che questo Spot segni l’inizio di un viaggio duraturo, mirato all’obiettivo più ambizioso: quello dell’inclusività senza limiti, un valore da coltivare sempre e ovunque.

L’impegno della Regione Lazio, Elena Palazzo: “Facciamo un importante lavoro di pianificazione

Elena Palazzo, l’assessore allo sport della Regione Lazio, durante il Convegno – organizzato dal copresidente del gruppo ECR, Nicola Procaccini -, “Ex Aequo: Il diritto allo sport come fattore di crescita sociale”, tenutosi nella mattinata di mercoledì 29 novembre, presso il Parlamento Europeo, in sala SPAAK 6B1, ha chiarito quanto importante sia l’impegno della Regione in materia di sport e inclusione. 

Non è un caso – ha spiegato durante il proprio intervento – che il Presidente Rocca decida di rimettere al centro dell’attività politico-amministrativa della Regione l’assessorato dello Sport perché in Regione l’assessorato allo sport mancava da anni e questo ci fa capire immediatamente anche quale sia l’approccio che abbiamo ereditato. Io mi sono ritrovata a gestire una Regione che non aveva una visione sullo sport, ma che si limitava a finanziare i grandi eventi perché tutti sappiamo che i grandi eventi sportivi hanno anche una ricaduta importantissima sul territorio”.

Poi ha aggiunto: “lo sport non può viaggiare soltanto ed esclusivamente attraverso la gestione e l’organizzazione dei grandi eventi; lo sport deve essere garantito a tutti. Abbiamo fatto una grande conquista: questa dell’articolo 33 della Costituzione. Noi siamo tutti consapevoli che il lavoro è ancora enorme da affrontare.

Le problematiche che ci troviamo ad affrontare tutti i giorni sono davvero davvero importanti. Stiamo facendo un importante lavoro di pianificazione; abbiamo famiglie che non sono ancora in grado di poter consentire ai propri figli di pagare la retta per poterli per praticare sport e questa è una cosa gravissima inaccettabile“ (clicca qui per approfondire).

Festa dello sport integrato e inclusivo

A proposito di manifestazioni realizzate per sensibilizzare e agire concretamente, la scorsa domenica 3 dicembre, a Roma, si è tenuta la Festa dello sport integrato e inclusivo, promossa da Sport Integra – Roma Capitale, Assessorato alle Politiche Sociali e alla Salute.

L’evento ha avuto luogo presso la sede del CIP, in via Tre Fontane, a partire dalle ore 9.00. Un vero e proprio open day, così come lo ha descritto a noi di risorse.news il Consigliere Regionale Federico Rocca, interrogato a margine del Convegno “Ex Aequo: Il diritto allo sport come fattore di crescita sociale”. (clicca qui per approfondire)

 

 

Altro dall'autore

Post correlati

Advertismentspot_img

Ultimi articoli

Inquinamento ambientale, cosa succede in Italia?: “Almeno 80 mila morti prematur...

Gli ultimi giorni sono stati caratterizzati da una notizia che ha generato diversi confronti, anche polemici: Milano terza città nel mondo per inquina...

Salute, tumore al seno: un test salivare per la diagnosi, lo studio

Un recente studio pubblicato sul Journal of Vacuum Science & Technology B. potrebbe rivoluzionare le modalità e accelerare le tempistiche per la d...

Sinner: vincere ed essere un esempio per i giovani

Un’altra vittoria in un torneo del circuito ATP, un’altra dichiarazione che eleva ancor di più la sua caratura. Jannik Sinner non smette di stupire. V...

Vuoi rimanere aggiornato? Iscriviti alla newsletter di Risorse.news