II edizione Premio Giornalistico Nazionale “Paolo Osiride Ferrero”: la presentazione alla Camera dei Deputati 

Il prossimo 16 gennaio, presso la Sala Conferenza della Camera dei Deputati, si terrà la presentazione della seconda edizione del Premio Giornalistico Nazionale “Paolo Osiride Ferrero, a partire dalle ore 10.00.

Il riconoscimento, ideato e promosso dalla CPD, Consulta per le Persone in Difficoltà, è organizzato in collaborazione con il Master in Giornalismo “Giorgio Bocca” dell’Università di Torino e con il Patrocinio dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti, dell’Ordine dei Giornalisti del Piemonte, della Federazione Nazionale della Stampa Italiana, della Città di Torino, della Regione Piemonte e la media partnership dell’Agenzia ANSA.

La Conferenza Stampa rappresenta un’opportunità interessante per riunire giornalisti, esperti del settore, e rappresentanti della società civile per discutere sulle questioni più attuali che le persone con disabilità affrontano quotidianamente.

La presentazione: le personalità che interverranno

Un parterre prestigioso quello che animerà la presentazione del prossimo 16 gennaio. Alla Conferenza Stampa, infatti, interverranno: Alessandra Locatelli, Ministro per le Disabilità, Francesca Bisacco, Presidente CPD, Luigi Contu, Direttore Agenzia ANSA, Juri Morico, Presidente OPES Aps, Andrea Catizone, Avvocata esperta in diritti alla persona, Fiamma Satta, Giornalista e scrittrice, Fabrizio Vespa, Giornalista e coordinatore del Premio.

Il Premio: giuria e obiettivi

Il Premio Paolo Osiride si avvale della collaborazione di voci illustri del settore dell’informazione; basti pensare che la giuria, che dovrà prendere in esame i lavori, è presieduta da Luigi Contu, direttore dell’agenzia ANSA e vanta al proprio interno alcuni dei migliori giornalisti e autori del panorama nazionale.

La prima edizione ha contato ben 150 candidature provenienti da tutta Italia e di giornalisti, autori e contributors appartenenti a testate (stampa, tv, radio e web) come Rai 3, TGR Rai, L’Espresso, Vanity Fair, Rolling Stones, La Repubblica, La Stampa, Corriere della Sera, Avvenire, Fanpage, Il Fatto Quotidiano, Altraeconomia, Vita e Il Resto del Carlino.

Quanto alla premiazione della prima edizione, questa è andata in scena l’8 giugno 2023 a Palazzo Madama a Torino e hanno ricevuto il riconoscimento la giornalista Sabrina Pisu e il fotografo Gianni Cipriano, per l’articolo dal titolo “Mio figlio confinato in una scuola ghetto per le persone con disabilità” pubblicato su L’Espresso. Si tratta di un pezzo denuncia inerente alla mancanza di inclusione scolastica degli istituti di pedagogia specializzata nel Cantone di Ginevra. 

Per la menzione speciale dell’Associazione Angelo Burzi, invece, sono state premiate la scrittrice Sara Del Dot e la disegnatrice Marta Bandirin con la loro graphic novel “La Bolla Blu” pubblicato da Revue Dessinée Italia, sul tema dell’autismo.

Angelo Greco, influencer e content creator, si è invece aggiudicato la menzione speciale di AccessiWay con la serie di video “A misura di me” che raccontano in modo ironico e pop la sua quotidianità in quanto persona con disabilità.

L’obiettivo del Premio, il cui nome Paolo Osiride Ferrero è dedicato al presidente storico della CPD venuto a mancare nel 2017, è di far crescere la cultura e la cura nei mezzi di informazione intorno al linguaggio utilizzato per trattare i temi della disabilità, diffondendo informazioni positive, promuovendo una maggiore consapevolezza e incentivando la creazione di contenuti che riflettano l’importanza di una società più inclusiva.

Le novità per il 2024

Per l’edizione 2024, il Premio si doterà di tre categorie principali, per le quali concorrere entro il 31 marzo 2024, ovvero: carta stampata, radio e tv, web. Per ogni categoria ci sarà un unico vincitore a cui verrà erogato un riconoscimento economico di 2.000 euro.

L’organizzazione e il riconoscimento economico assegnato a ciascun premio, sono resi possibili grazie al sostegno di realtà del mondo profit e non profit che hanno nella propria mission l’applicazione dei principi di inclusione sociale quali ASTM GROUP S.p.A., Reply S.p.A., Fondazione Venesio Ente Filantropico e l’Associazione Angelo Burzi. 

Il regolamento, il modulo per la domanda di partecipazione e tutte le informazioni necessarie per sapere come partecipare al concorso sono pubblicate sul sito istituzionale della CPD e sono consultabili QUI

Altro dall'autore

Post correlati

Advertismentspot_img

Ultimi articoli

Tek od faksa do faksa 2024, tra sport e solidarietà: il racconto della gara slov...

Sport, passione e solidarietà: le tre componenti che hanno caratterizzato la gara Tek od faksa do faksa 2024 (corsa delle facoltà universitarie) dello...

400 milioni per tenere aperte le scuole in estate: il decreto firmato da Valdita...

Importanti novità per il mondo scuola. Lo scorso settembre, il Ministro dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara, aveva aperto alla possibilit...

Nuove opportunità a supporto dello sport, in arrivo oltre 150 milioni di investi...

Arrivano nuove misure e opportunità a supporto del mondo dello sport. Con un pacchetto da 150 milioni di investimenti, presentato martedì 9 aprile all...

Vuoi rimanere aggiornato? Iscriviti alla newsletter di Risorse.news